Cerca brano o autore

Ti piace "Citazioni&Poesie"?

Aiutaci a far conoscere il nostro sito! Dillo ai tuoi amici:

Puoi anche seguire la nostra pagina Facebook o scriverci un messaggio:

RACCONTI

Nella sezione "Racconti", raccogliamo i passaggi dei libri più belli che la letteratura italiana e internazionale ci hanno regalato. Ci hanno fatto sognare, ci hanno fatto piangere, ci hanno fatto sospirare.
Condividiamo con voi i paragrafi che abbiamo sottolineato nei libri o che abbiamo mancato con un'orecchietta al bordo della pagina. Gli autori che hanno fatto la storia della letteratura animano le nostre pagine e vi fanno compagnia.







Scorri i titoli pubblicati nel blog per leggerne i passi più salienti. Se, invece, stai cercando un autore o libro specifico, usa il box di ricerca che trovi in basso!
Scrivi il titolo del libro o il nome dell'autore e poi clicca sul pulsante della ricerca! Buona lettura!

Vi ricordiamo che Citazioni&Poesie è anche su Facebook. Con un semplice like, puoi rimanere aggiornato sul nostro lavoro di condivisione della cultura letteraria! Inoltre, puoi usare i tasti social per condividere i tuoi brani preferiti o inviarli ad un amico tramite WhatsApp!

 

In quest'opportunità di stare sola con Daniel senza interruzioni mi proposi, guidata da lui, il meraviglioso compito di conoscere le molteplici possibilità dei sensi, il piacere di accarezzarsi senza uno scopo, solo per il gusto di sfregare la pelle contro la pelle. Un corpo maschile consente di intrattenersi per anni, punti algidi che si stimolano in un certo modo, altri che richiedono attenzioni diverse, quelli che non si toccano e su cui è sufficiente soffiare sopra;

 

Ripassò le parti del corpo dove poter posare la mano errante che non fosse sul cuore, se la mise alla fine sull'ernia placata dalla pioggia, era lo stesso, aveva la stessa forma, lo stesso peso, doleva lo stesso, ma era ancora più atroce, era come avere il cuore stesso di carne viva sulla palma della mano , e soltanto allora capì ciò che tanta gente di altri tempi gli aveva detto...che il cuore era il terzo coglione signor generale!

 

La vita, insomma, è molto solida o molto instabile? Sono ossessionata da questa contraddizione. Dura da sempre, durerà sempre, affonda giù fino alle radici del mondo, quest'attimo in cui vivo. Ed è anche transitorio, fuggevole, diafano. Passerò come una nuvola sulle onde. Forse può darsi che, pur cambiando, pur fuggendo uno dietro l'altro così rapidi, così rapidi, abbiamo - noi esseri umani - una qualche successione e continuità, e che la luce ci attraversi.

 

Di tanto in tanto facevo sogni atroci: vedevo i miei genitori che camminavano per una strada del sud, non mi riconoscevano, io passavo oltre, contenta di essere cambiata tanto ma poi mi pentivo e tornavo sui miei passi, ma allora i miei genitori si erano trasformati in vermi che strisciavano a stento sul margine , uno dietro l'altro, vicino a un cartello su cui si leggeva REGGIO CALABRIA 33 CHILOMETRI, e sebbene io li chiamassi con i loro nomi

 

Le notti ora sono piene di vento e distruzione; gli alberi cadono, s'incurvano, le foglie volano alla rinfusa, finché il prato ne è tutto ricoperto, s'aggrumano nelle fogne, soffocano le grondaie e si spargono sui sentieri fangosi. Anche il mare si scatena, si agita, e dovesse uno che dorme, sognando di trovare sulla spiaggia una risposta ai propri dubbi, un compagno alla propria solitudine,





Autori e Musicisti presenti nel Sito

Follow Us

Segui la nostra pagina social cliccando sul tasto "Mi Piace" e condividi i tuoi brani preferiti con la nostra Community!