Cerca brano o autore

Ti piace "Citazioni&Poesie"?

Aiutaci a far conoscere il nostro sito! Dillo ai tuoi amici:

Puoi anche seguire la nostra pagina Facebook o scriverci un messaggio:

 

Perché era tutto così faticoso? A parte il caldo che non dava tregua e la madre indifesa e sperduta, che sembrava aver perso l'uso delle gambe? A parte lo spettacolo pietoso di quei vecchi amici di famiglia, con lo sguardo incollato alla fossa dove sarebbero finiti anche loro, di lì a trenta, sessanta, novanta giorni? I giganti dei suoi primi ricordi, sempre pronti a fare consigli non richiesti, così fragili, ormai, almeno alcuni, che malgrado la bella abbronzatura, se li avesse buttati dentro con suo padre, non sarebbero mai riusciti a tirarsi fuori? A parte tutto questo c'erano le sue emozioni. La tensione prodotta dal fatto che non sentiva alcun dolore. La sorpresa. La vergogna. L'esultanza. La vergogna prodotta dall'esultanza. Ma il dolore per la morte di suo padre Nathan lo aveva provato, interamente, a dodici e a quindici e a ventun anni: il dolore per tutte le cose alle quali suo padre era morto mentre era ancora in vita. Da quel dolore la morte era una liberazione.

 


Se il brano ti é piaciuto, condividilo con i tuoi amici:

Altri racconti su "Citazioni&Poesie"

Fai bei sogni

  Scusa, sto scrivendo un sacco di stronzate e sono quasi le cinque del mattino. Ecco, credevo c...

  Ci tenemmo lì e per la prima volta avertii la paura che le succedesse qualcosa, e che la m...

22/11/'63

  Glenn Miller suonò la sua vecchia, dolce canzone e i ragazzi ballarono. Sull'erba, le loro omb...

Autori e Musicisti presenti nel Sito

Follow Us

Segui la nostra pagina social cliccando sul tasto "Mi Piace" e condividi i tuoi brani preferiti con la nostra Community!